TRE INUTILI SCALINI BY MATTEO VOCINO

TRE INUTILI SCALINI Le tre di notte. Sul cielo cupo una luna luccicante appesa. Per le strade di San Nicandro non c’era anima viva. Fausto, guardingo, passò sull’acciottolato davanti al Castello federiciano e, superata la Chiesa Madre Santa Maria del Borgo, proseguì per il dedalo delle strette viuzze del caseggiato. Di colpo sentì dei passi furtivi e avvertì un aspro odore selvatico. Si girò e vide una specie di mostro peloso. Era un licantropo. Inseguito, Fausto scappò. Ricordando leggende popolane attestanti l’impossibilità ai lupi mannari di oltrepassare tre gradini, cercò la salvezza su un ballatoio. I tre scalini furono inutili. Il licantropo buttandosi su Fausto lo sbranò! lunedì 14 maggio 2012 h. 18. 45 Da un’antica credenza popolare di San Nicandro Garganico (Fg). “Tre inutili scalini” racconto tratto da: “104 – Gargano H&N – Mini racconti horror&neri” di Matteo Vocino. © Copyright 2013 “104 – Gargano H&N – Mini racconti horror&neri” Matteo Vocino disegno Cinzia Quadri©2013

Scritto da
COMMENTI
  • Matteo Vocino
    Rispondi

    Grazie di cuore… e di fegato+milza (non ancora spappolati XD) al Dottor Trash per aver pubblicato il mio secondo mini racconto horror “Tre inutili scalini”.

Scrivi il tuo Commento

Start typing and press Enter to search